Master e Corsi, Università degli Studi di Genova

  • Home
  • Corsi
  • Corso Innovazione digitale per i Beni e le Attività Culturali BAC
Corso Innovazione digitale per i beni e le attività culturali

 

Il Corso

Sede: Università di Genova, Accademia di Belle Arti, Casa Paganini-InfoMus
Inizio corso
: giugno 2017
Durata: 42 ore
Format: part time, blended
Iscrizioni: entro 29 maggio 2017
Costo
: 816 euro
Presentazione: scarica la scheda del corso


Presentazione Corso
Innovazione e management per la valorizzazione dei Beni Culturali
Palazzo Tursi, Genova
Giovedì 27 aprile 2017 ore 15.00
scarica il programma
 
Promotori

Servizio Apprendimento permanente PerForm, Dipartimento di Economia e Casa Paganini-InfoMus Research Centre dell’Università degli Studi di Genova, in collaborazione con Accademia Ligustica di Belle Arti Genova, Comune di Genova - Direzione Cultura e Palazzo Reale.

Profilo del Corso

Il patrimonio italiano è noto per la straordinaria ricchezza, ma rivela un potenziale di attrattività non ancora valorizzato. I trend negli incassi e negli ingressi sono positivi, ma nessun museo appare tra i 10 più visitati al mondo, uno su tre ha meno di 1000 visitatori l’anno e il 70% degli italiani non li visita.
L’innovazione digitale sta penetrando nei musei soprattutto con strumenti di comunicazione ed inoltre l’appetibilità di un museo e il numero di visitatori risultano strettamente legati al livello di tecnologia impiegato all’interno dello stesso.

Obiettivo del corso è generare la consapevolezza e la conoscenza di base sui processi di digitalizzazione delle attività e dei beni culturali, in ottica di progettazione strategica e management di iniziative di digitalizzazione.
Il corso intende favorire le competenze manageriali di laureati nelle discipline umanistiche, diplomati alle accademie di belle arti, professionisti e imprenditori nel settore delle imprese culturali e creative, dipendenti di enti ed organizzazioni pubbliche nel settore dei beni e delle attività culturali.

Destinatari

Laureati in qualsiasi disciplina con conoscenze coerenti con gli obiettivi del corso e Diplomati con esperienza almeno triennale nel settore dei beni e delle attività culturali.

Profili funzionali

Profili funzionali

Il corso ha l’obiettivo di formare figure professionali in grado di utilizzare tecnologie digitali e strumenti innovativi applicati ai beni e alle attività culturali, in particolare ai processi di conservazione, valorizzazione, gestione, promozione, commercializzazione e fruizione del patrimonio, dei prodotti e servizi nel mercato dell’arte e della cultura, per facilitare l’upgrading dell’ecosistema culturale e agevolare il confronto tra gli attori della domanda con l'obiettivo di diffondere la cultura dell’innovazione digitale e tracciare le linee evolutive del settore.

Investire in innovazione implica il riconoscimento del valore di nuove competenze e di nuove figure professionali, ancora poco diffuse.

La figura professionale in uscita opera come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione o con contratto di lavoro dipendente, presso istituzioni culturali pubbliche e private e presso imprese di servizi. Altri sbocchi occupazionali oltre ai musei, possono essere: archivi, biblioteche, mediateche, centri di ricerca scientifica legati ai beni culturali, centri per la diagnostica, laboratori di restauro, soprintendenze, associazioni culturali.

Organizzazione didattica

Organizzazione didattica

Il Corso, che si svolgerà in modalità blended nei mesi di giugno e luglio 2017, prevede un impegno di 72 ore, di cui 42 in presenza e 30 in e-learning. Le attività e-learning si suddivideranno in attività pre-aula, in cui si forniranno gli strumenti per formarsi una base di conoscenza generale per facilitare la frequenza delle lezioni in aula, e in attività post-aula, in cui si forniranno gli strumenti per il consolidamento dei concetti. Le attività di aula si svolgeranno il venerdì dalle 9.30 alle 17.30, presso:
- Dipartimento di Economia, Università di Genova, Via Vivaldi 5, Genova
- Accademia Ligustica di di Belle Arti, Largo Pertini 4, Genova 
- Casa Paganini-InfoMus Research Centre, Università di Genova, Piazza S. Maria in Passione 34, Genova

Il corso è articolato su 6 moduli formativi:

  • Il settore economico dei BAC.
    Situazione in Italia, confronto con i paesi esteri, modelli di business, creazioni di valore e sostenibilità economica.
    Docenti: Prof.ssa Paola Dameri e Prof.ssa Laura Stagno, Università di Genova
    > Venerdì 9 giugno 2017, 9.30- 17.30 presso Accademia Ligustica di Belle Arti

  • La digitalizzazione dei BAC.
    Modelli di business tradizionali e ibridi, strategie digitali, architetture partecipative, ruolo delle community e del web 2.0.
    Docente: Dott.ssa Francesca Ricciardi, Università di Verona
    > Venerdì 16 giugno 2017, 9.30- 17.30 presso Accademia Ligustica di Belle Arti

  • I sistemi informativi integrati per i BAC.
    Introduzione ai sistemi ERP, con particolare riferimento alle verticalizzazioni per il settore dei BAC. Analisi di versioni demo di piattaforme software per le imprese culturali e creative e per le istituzioni culturali pubbliche.
    Docente: Dott. Massimo Albanese, Università di Genova
    > Venerdì 23 giugno 2017, 9.30- 17.30 presso Dipartimento di Economia, Università di Genova

  • Il digital marketing per i BAC.
    Analisi dei siti web e dell’utilizzo dei social network.
    Docente: Prof.ssa Giorgia Profumo, Università di Genova
    > Venerdì 30 giugno 2017, 9.30- 17.30 presso Accademia Ligustica di Belle Arti

  • Le tecnologie digitali per i BAC.
    Dalle tecnologie consolidate (siti web, social network, …) alle tecnologie emergenti: IoT, big data, realtà aumentata.
    Docente: Prof. Ing. Antonio Camurri, Casa Paganini-InfoMus Research Centre, DIBRIS, Università di Genova
    > Venerdì 7 luglio 2017, 9.30- 17.30 presso Casa Paganini-InfoMus Research Centre

  • La misurazione delle performance.
    Strumenti di valutazione ex ante dei progetti di digitalizzazione, controllo di gestione, misurazione dei benefici economici e culturali.
    Docente: Prof.ssa Paola Dameri, Università di Genova
    > Venerdì 14 luglio 2017, 9.30- 17.30 presso Accademia Ligustica di Belle Arti

Il corso prevede inoltre attività di mentoring, affiancamento e la predisposizione di un project work finale.

Titolo rilasciato

Attestato di frequenza e merito.

Iscrizioni

Iscrizioni

La domanda di iscrizione deve essere compilata attraverso il portale servizionline.unige.it, entro le ore 12 di lunedì 29 maggio 2017.
Le iscrizioni sono accettate in ordine di arrivo e fino al raggiungimento del numero massimo di 30 partecipanti.
Ulteriori domande saranno considerate riserva in caso di rinunce.

La quota di iscrizione è di 816 euro.
La prima rata di 416 euro dovrà essere pagata al momento dell'iscrizione, la seconda di 400 euro entro il 23 giugno 2017.

Alla domanda di iscrizione è necessario allegare documento di identità e accettare il contratto formativo flaggando l'apposita casella sulla procedura online.
Il contratto formativo può essere visionato qui:
 contratto formativo

Il pagamento può essere effettuato tramite una delle modalità di pagamento scelta tra quelle visualizzate sul portale servizionline.unige.it.
La domanda di iscrizione decade automaticamente qualora il pagamento non venga effettuato entro 48 ore.

Partner

Partner

Il Corso è promosso dal Servizio Apprendimento permanente PerForm, Dipartimento di Economia e Casa Paganini-InfoMus Research Centre dell’Università degli Studi di Genova.

in collaborazione con:

logo accademia linguistica belle arti genova

  logo comune genova

   logo museo palazzo reale

 

Download

Download

pdf bando
pdf scheda corso
pdf
 programma evento

Contatti

En güzel porno filmleri izleme keyfi sikiş